Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

"Cara acqua, acqua cara" – DAL SEGNO AL VERSO, Il Mese del Libro Alpago VII ed. - Incontro-evento per i 50 anni di attività artistica – Centro Ittiogenico Santa Croce del Lago, Alpago BL – 2017

Questa installazione è in metallo tubolare pesante a forma sinuosa. Esce dalla terra e rientra nella terra. È intagliato a grandi lettere e si legge: "cara acqua" e "acqua cara". È un invito ad interpretare l'acqua e a capire la sua forza generatrice, ma anche distruttrice.

Leggi tutto

"DI-STANZE. A casa di Anna" – Personale di pittura e installazioni. Sitran, Alpago BL - 2016

Un’idea cara a tutti, cioè di trasformare il proprio spazio o lo spazio che si vive in uno spazio dell’arte. Un’idea che il più delle volte si trasforma in una casa-teca, una casa-museo, una casa contenitore. Non è questo che succede qui ed ora e per noi.

Leggi tutto

"Pascolo Vagante" – Personale di pittura. Sala esposizioni Quartiere Latino Libri, Conegliano TV – 2015

Giorgio Vazza presenta un ciclo di dipinti sul tema della transumanza, un'antica pratica pastorale che perdura ai margini della contemporaneità, reliquia di forme di sussistenza ancestrali, carica di significati e di memorie capaci di alimentare l'immaginazione.

Leggi tutto

Giampaolo Corona - Pittore
26.12.2013

Ho conosciuto GIORGIO VAZZA nel maggio del 2011 a Puos d’Alpago in occasione di una sua mostra di pittura e disegno, presso la sala esposizione dello stesso Comune.
Un impatto forte: io incredulo!
Sul quaderno delle firme ho scritto – senza alcun ripensamento e con paziente riflessione – “commovente, umano, con molto fascino”.

Leggi tutto

"Pascolo Vagante" – Personale Sala Esposizioni Comune di Puos d’Alpago BL - 2011

Il Pascolo Vagante di Giorgio Vazza

(sintesi dell’intervento critico tenuto in occasione dell’inaugurazione il 21 maggio 2011)

Per due anni, periodicamente, Giorgio Vazza si è messo in cammino al seguito di una coppia di giovani pastori dell’Alpago. Vivendo la transumanza nell’alternarsi delle stagioni, attraverso il costante contatto con le pecore e con la natura è nata una profonda riflessione risoltasi in una nutrita serie di dipinti e schizzi.

Leggi tutto